titolo




Incentivi

Qui trovate tutte le informazioni relative agli incentivi per merito ed agli incentivi per le lauree Scientifiche

Queste informazioni sono estratte dalla pagina delle Tasse Universitarie:

Agevolazioni economiche per merito

Le agevolazioni economiche per merito di cui alla presente sezione non sono cumulabili tra loro e non sono cumulabili con gli esoneri parziali o totali. In ipotesi in cui uno studente avesse titolo per ottenere più agevolazioni economiche per merito e/o esoneri parziali o totali, automaticamente l’amministrazione universitaria assegnerà l’agevolazione o l’esonero più favorevole allo studente.

Studenti immatricolati ed iscritti ai corsi di laurea afferenti alle classi 21, 25, 32, 37, L-35, L-27, L-30 e L-41

Per questi studenti sono previste forme di incentivo/rimborso parziale delle tasse e dei contributi allo scopo di incentivare le iscrizioni a corsi di studio inerenti ad aree disciplinari di particolare interesse nazionale e comunitario (D.M. 12/1/2005, prot.2). I criteri di merito per l’individuazione dei beneficiari e l’entità dei rimborsi sono descritti in questo documento.
In sintesi la disposizione del Ministero per l'Istruzione, l'Università e la Ricerca, prevede un fondo per i corsi di studio "di particolare interesse nazionale e comunitario" da distribuirsi secondo criteri di merito – in base ai crediti acquisiti e al voto degli esami. Viene così riconosciuto un incentivo/rimborso il cui ammontare non può essere superiore alla somma, maggiorata del 20%, delle tasse e del 50% dei contributi universitari previsti nel manifesto degli studi, per la fascia massima di tassazione. Tale incentivo/rimborso è previsto anche per studenti esonerati dal pagamento delle tasse e contributi universitari
La richiesta di incentivo/rimborso deve essere effettuata ogni anno, dal 1 ottobre al 2 novembre dell'anno successivo a quello per il quale si chiede il rimborso, tramite autocertificazione sull’apposito modulo da consegnare alla propria segreteria studenti. Dopo il suddetto termine del 2 novembre le istanze presentate non verranno accolte.

Riduzione delle tasse universitarie per produttività e merito

A. - Produttività a favore degli studenti si immatricolano al I anno di corso nell’a.a. 2010/11 ai corsi di laurea triennale, ovvero ai corsi di laurea magistrale a ciclo unico, ovvero ai corsi di laurea magistrale, ovvero ai corsi di laurea specialistica, con esclusione dei corsi di studio in convenzione. che acquisiscono, nel periodo dal 3 novembre 2010 al 31 ottobre 2011 un numero minimo di CFU così distribuito:

  • I soglia di produttività: 40 CFU;
  • II soglia di produttività: 50 CFU;
  • III soglia di produttività: 60 CFU.

Per gli studenti che si immatricolano al primo anno nell’a.a.2010/11 a corsi di studio che non prevedono un piano di studio statutario articolato al primo anno in 60 CFU, il numero minimo di CFU da acquisire per beneficiare di dette agevolazioni deve risultare così articolato:

  • I soglia di produttività: 2/3 dei CFU previsti al I° anno del Piano di studio statutario;
  • II soglia di produttività: 5/6 dei CFU previsti al I° anno del Piano di studio statutario;
  • III soglia di produttività: tutti i CFU previsti al I° anno del Piano di studio statutario.

B. - Produttività e merito a favore degli studenti iscritti nell’a.a. 2010/11 ai corsi di laurea triennale, ovvero ai corsi di laurea specialistica a ciclo unico, ovvero ai corsi di laurea magistrale a ciclo unico, ovvero ai corsi di laurea magistrale, ovvero ai corsi di laurea specialistica, con esclusione dei corsi di studio in convenzione, che acquisiscono, nel periodo dal 3 novembre 2010 al 31 ottobre 2011 un numero minimo di CFU così distribuito:

  • I soglia di produttività e merito: 50 CFU con votazione superiore rispetto al voto di riferimento;
  • II soglia di produttività e merito: 60 CFU con votazione superiore rispetto al voto di riferimento

Per gli studenti iscritti nell’a.a. 2010/2011 a corsi di studio che non prevedono un piano di studio statutario articolato in  60 CFU per ogni anno di corso, i parametri di riferimento sono i seguenti:

  • I soglia di produttività e merito: 5/6 dei CFU previsti per l’anno di riferimento nel piano di studio statutario, con votazione superiore rispetto al voto di riferimento;
  • II soglia di produttività e merito: tutti i CFU previsti per l’anno di riferimento nel piano di studio statutario con votazione superiore rispetto al voto di riferimento.

Per la determinazione della produttività si tiene conto del numero di crediti acquisiti.
Per la determinazione della produttività e merito si tiene conto di due parametri: del numero di crediti acquisiti e del voto di riferimento.
I crediti dovranno essere acquisiti dallo studente dal 3 novembre 2010 al 31 ottobre 2011. Sono esclusi dal computo i crediti convalidati o dispensati e i crediti devono essere acquisiti negli esami compresi nel piano di studio dello studente.
Il voto di riferimento è la media dei voti in rapporto ai crediti acquisiti da tutti gli studenti iscritti in corso nello stesso anno e nello stesso corso di studio dello studente, con esclusione degli studenti che non hanno sostenuto alcun esame. Non sono considerati i voti conseguiti in esami convalidati o dispensati o fuori piano di studio. Agli studenti con la qualifica di studente part-time il numero dei crediti viene dimezzato mantenendo invariato il voto di riferimento.
Sulla base di tali criteri sono così determinati gli importi massimi di seguito indicati delle agevolazioni per le soglie considerate. L’effettivo valore erogato, nel rispetto della scalatura fra le soglie così come determinate dai valori massimi, sarà determinato dalla percentuale del 0,5% dell’assegnazione ultima disponibile del Fondo di Finanziamento Ordinario all’Ateneo:

PRODUTTIVITA’ PRODUTTIVITA’ E MERITO

- I soglia di produttività: € 200

I soglia di produttività e merito: € 600

- II soglia di produttività: € 300

II soglia di produttività e merito: € 800

- III soglia di produttività: € 400

 


I suddetti importi della riduzione delle tasse universitarie sono dimezzati agli studenti con la qualifica di studente part-time.
La riduzione delle tasse universitarie allo studente meritevole nelle misure massime sopra indicate, nel limite del 0,5% del F.F.O. assegnato all’Ateneo (ultimo dato disponibile), è riconosciuta fino a concorrenza del totale annuale dei contributi dovuti dallo stesso per l’iscrizione all’anno accademico di riferimento.
La riduzione delle tasse universitarie è erogata su istanza; pertanto lo studente in possesso dei suddetti requisiti dovrà presentare apposita domanda indirizzata al Rettore, compilata sul modulo, dal 2 al 30 novembre 2011; il modulo può essere scaricato o ritirato presso la Segreteria studenti o punti servizi della Facoltà prescelta, ai quali dovrà essere restituito debitamente compilato, con firma autografa. Dopo il suddetto termine del 30 novembre 2011 le istanze presentate non verranno accolte.
La riduzione delle tasse universitarie agli aventi diritto verrà effettuata a conguaglio sulla seconda rata delle tasse relative all’anno accademico 2011/2012.
L’erogazione delle agevolazioni per merito per gli studenti che nell’anno accademico 2011/2012 non siano iscritti più all’Università di Firenze, avverrà attraverso rimborso.


Ultimo aggiornamento della pagina fatto il



Valid XHTML 1.1   Valid CSS!